Cervo

Contraltare alla rumorosa vivacità della costa, su collina digradante dolcemente verso il mare, si raccoglie Cervo. Domina il borgo la scenografica e maestosa chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista, uno dei più importanti esempi di architettura barocca in Liguria.

- Zoom 35 Kb -
Cervo
(foto: Runco Fiorenzo)

Costruita, su progetto dell’architetto Gio Batta Marvaldi, dalla Comunità cervese con le ricchezze derivate dalla pesca e dal commercio del corallo, la chiesa (di pregevole fattura i settecenteschi stucchi degli interni) diventa, in estate, magnifico scenario per i concerti del Festival Internazionale di Musica da Camera, che si svolge sul suo splendido sagrato. Sulla sommità del colle, il castello dei Clavesana, ancorato su viva roccia, che, conserva ancor oggi con i suoi bastioni e le sue feritoie, nonostante le trasformazioni subite, gli originari tratti di difesa militare. Oggi ospita il Museo Etnografico del Ponente ligure.

- Zoom 39 Kb -
Cervo: sgorgo
(foto: Runco Fiorenzo)

Nel borgo, le antiche case medievali, disposte a schiera, su due o tre piani, si susseguono in un capriccioso gioco di stretti ed ombreggiati vicoli. Rimaste quasi intatte nel tempo, conservano, al piano terra, gli arconi degli antichi porticati. Dalla piazza del Castello, attraverso uliveti e folti pini, l’escursione per il parco del “Ciappà” trova ricompensa nella completa vista del golfo dianese. Ai piedi del colle, per gli amanti del mare, le piccole baie, nascoste tra le rocce, offrono tranquilli e piacevoli rifugi ai bagnanti.

I ristoranti del luogo presentano specialità dai raffinati sapori, principalmente legati al pescato locale: dall’insalata di polpo, al risotto alla marinara o al nero di seppia, dalle grigliate, ai frutti di mare.

Consorzio Rivieraholidays - PIVA 01370560086