Diano Arentino

Le borgate Costa e Chiesa danno vita al comune di Diano Arentino, noto per i suoi oratori campestri secenteschi.
Fra ricca vegetazione, antichi uliveti e boscaglie, si aprono squarci panoramici sulle valli dianesi. Punto d’osservazione privilegiata la cappella di San Carlo, ormai abbandonata.
A Chiesa, la robusta parrocchiale di Santa Margherita, con il campanile medievale mozzato, sostituito da cuspide a linee secentesche, veglia sul borgo.

Nella pieve, in zona absidale, di fattura rinascimentale, spiccano tre cupolette su un tiburio ottogonale. I pilastrini binati dell’interno fanno da cornice ad opere pittoriche di pregio.
Raggiunto Evigno (nella chiesa parrocchiale, trittico cinquecentesco di Raffaele e Ciulio De Rossi), il paese di valle più alto, si prosegue fino alla vetta del Pizzo o monte Torre, da cui si gode splendida veduta sull’intera vallata, fino al mare.

Consorzio Rivieraholidays - PIVA 01370560086