Diano Marina

Una costa di intensa bellezza, spiagge sabbiose immerse in una vegetazione tra l’esotico e il mediterraneo, palme, agavi, pini marittimi, olivi, agrumi, questo è il golfo dianese, un’ampia insenatura racchiusa tra capo Berta e capo Cervo. Diano Marina ne è il capoluogo con le sue strutture alberghiere, le sue attrezzature balneari, i suoi frequentatissimi locali notturni.

- Zoom 24 Kb -
Diano Marina
Il Golfo
(foto: Vigliecca)

La vocazione turistica di Diano Marina nacque con la ricostruzione della città dopo il terremoto del 1887, che distrusse quasi completamente l’antico borgo di pescatori. Fu l’albergo Paradiso il simbolo della ricostruzione, voluto da una colonia di milanesi, che scelsero la località per il suo clima e la sua costa ospitale.
La borgata Paradisi (oltre il ponte sul torrente San Pietro) vede la più ampia concentrazione di alberghi, ritrovi e negozi, in cui concedersi qualche ora rilassante di shopping di ritorno dalla spiaggia.
Sul lungomare, attraversata la via Aurelia, il Palazzo del Parco ospita il Museo Civico con i reperti preromani e romani e i cimeli napoleonici e risorgimentali. Fra ferrovia e campo sportivo, la zona archeologica della città accoglie la piccola chiesa, di origine paleocristiana, dedicata ai Santi Nazario e Celso. Un appuntamento da non perdere a Diano Marina, il Carnevale dianese e la “Infiorata del Corpus Domini”, allorché le strade della città si coprono di spettacolari tappeti fioriti.

Consorzio Rivieraholidays - PIVA 01370560086