Riva Ligure e S.Stefano al Mare

Qui, il mare e le spiagge, punteggiate da torri e fortilizi, conservano ancora il profumo e il fascino antico dei piccoli borghi liguri di pescatori e navigatori.
Località di soggiorno altamente raccomandabili agli amanti della vacanza di mare, le due cittadine offrono ai visitatori anche angoli di notevole interesse storico – artistico.

- Zoom 38 Kb -
Porto di Marina
degli Aregai
(foto: Runco Fiorenzo)

Riva Ligure, caratterizzata, nelle vicinanze del porticciolo, da un torrione di avvistamento e difesa (una costruzione a pianta quadrata che risale al XVI secolo) conserva una pieve, di impianto romanico, nota con il nome di San Maurizio, ora santuario della Madonna del Buon Consiglio.
La chiesa parrocchiale, invece, raccoglie alcune sculture di Anton Maria Maragliano.

- Zoom 45 Kb -
Porto di Marina
degli Aregai
(foto: Runco Fiorenzo)

Il palazzo dei marchesi Carrega è l’attuale sede del Municipio. Santo Stefano al mare, già feudo di Villaregia, è difeso da un fortilizio a pianta ottagonale del XVI secolo, come anche la vicina torre degli Aregai. 
A Marina degli Aregai, l’attrezzato porto turistico, gli appassionati della nautica da diporto possono trovare confortevole accoglienza.

La pive del borgo è edificio di elevato pregio, nonostante il rifacimento settecentesco, per le arcate a sesto acuto delle navate interne e le svelte colonne in pietra.

Sulle colline, alle spalle della costa, la straordinaria posizione panoramica dei borghi rurali di Castellaro (già feudo dei Clavesana), Pompeiana (dal toponimo di origine romana) e Terziorio (difeso d torre quadrangolare del XVI secolo, ora mozzata nella sommità), immersi fra uliveti e odorose coltivazioni di fiori (lavanda, garofani, margherite, rose e crisantemi), hanno l’aspetto di operose officine ecologiche. Da Castellaro merita un’escursione il Santuario della Madonna di Lampedusa, il cui quadro della madonna fu vela dell’imbarcazione di tal Andrea Anfosso, in leggendaria fuga dall’isola di Lampedusa.

- Zoom 34 Kb -
Porto di Marina
degli Aregai
(foto: Runco Fiorenzo)

Consorzio Rivieraholidays - PIVA 01370560086