Il Golfo Dianesee il suo entroterra

Il golfo di Diano Marina

Clima mite e ampie spiagge

Nella parte più a est della provincia di Imperia al confine con il savonese troviamo il Golfo Dianese, una piccola perla della riviera di ponente racchiusa tra il mare blu e il verde delle colline ricche di ulivi.

È formato dai piccoli comuni di Diano Marina, San Bartolomeo al Mare, Diano Castello e da uno dei borghi più belli d’Italia, Cervo, il quale ha conservato nel tempo le sue caratteristiche medioevali.
Rappresenta una delle mete turistiche estive più ambite della riviera ligure grazie al suo clima sorprendentemente mite ed a spiagge stupende.

Cerchi un albergo?I nostri operatori turistici sono a tua disposizione per trovare Hotel a prezzi molto convenienti

Chiedi informazioni
Il golfo dianese

Cosa fare a Diano Marina e dintorni

Pedalando o passeggiando lungo il suo bellissimo lungomare si passa dai 3500 metri di litorale sabbioso di Diano Marina alle piccole spiagge rocciose di Cervo e questo rende il piccolo golfo la meta ideale per gli amanti del mare e delle attività balneari, come i giochi d’acqua, il beach volley e le gite in barca o in pedalò.

Passando in pochi minuti nell’entroterra è possibile ammirare un panorama davvero unico e visitare i suoi piccoli borghi antichi, ricchi di storia, come Diano Castello, che nacque nel X secolo con lo scopo di difendere il territorio dalle incursioni saracene; ad oggi è possibile girare il piccolo borgo a piedi e visitare la Chiesa di San Nicola di Bari costruita in stile barocco, al cui interno si trova il pregiato altare in marmo intarsiato e il crocifisso ligneo di Anton Maria Maragliano e la Chiesa di Santa Maria Assunta in stile romanico.

Il comune più abitato del golfo è Diano Marina, anch’esso vanta una storia molto antica infatti risale probabilmente al paleolitico superiore come testimoniano diversi reperti archeologici trovati; ad oggi è un piccolo comune dove regna un’atmosfera tranquilla ideale per rilassarsi e godersi la stagione estiva magari visitando, dopo una giornata alla spiaggia, il museo civico che si trova all’interno del Palazzo del Parco insieme alla Biblioteca Civica oppure godendosi dopo cena uno dei tanti spettacoli teatrali e musicali a Villa Scarsella.

Il Golfo Dianese ospita eventi di rilievo come il “Festival Internazionale di Musica da Camera” che si svolge ogni anno dal 1964 nel borgo di Cervo e attira musicisti e spettatori di tutto il mondo, così come l’infiorata del Corpus Domini di Diano Marina durante la quale le strade del centro vengono ricoperte con milioni di petali di fiori.

Chiunque venga in vacanza in questo bellissimo golfo deve andare a visitare l’antico borgo mediovale di Cervo che è stato recensito come uno dei “borghi più belli d’Italia”; questa piccola perla della riviera di ponente è visitabile solo a piedi e sono stati conservati i suoi edifici, vecchi di secoli, e i suoi vicoletti ciottolati su cui si affacciano le piccole botteghe artigiane.

Il golfo nonostante sia ricco di luoghi da visitare non è molto esteso e quindi consente di essere esplorato in macchina o visto il clima mite tutto l’anno anche in scooter, tuttavia per gli sportivi non sarà un problema godersi il panorama passeggiando o facendo un giro bici.
E’ possibile raggiungere questo luogo sia in autostrada (uscita San Bartolomeo al Mare) oppure in treno scendendo nella nuova stazione di Diano Marina.

  • Passeggiate sul lungomare
  • Gite in barca e pedalò
  • Visite ai borghi storici dell’entroterra
  • Il Festival Internazionale di Musica da Camera
  • L’infiorata di Diano Marina
  • Escursioni in bici
  • Sport e arrampicata
Insalata di polpo, patate e olive taggiasche, un piatto tipico della zona - Riviera Holidays
Insalata di polpo, patate e olive taggiasche, un piatto tipico della zona
Cucina e tradizioni

Cosa si mangia in questa zona

Chiunque venga in vacanza nel Golfo Dianese non può andare via senza aver assaggiato l’ottimo pesce pescato direttamente nel suo mare condito con un filo di olio extravergine prodotto dai frantoi locali magari accompagnandolo con un bicchiere di vino bianco, come il Vermentino, proveniente dalle cantine dell’entroterra.

Curiosità

Lo sapevi che...?

In questo piccolo borgo nacquero personaggi storici di rilievo come Filippo Giacomo Novaro, chirurgo, accademico e professore che fu nominato nel 1908 senatore del Regno d’Italia; Angiolo Silvio Novaro poeta e scrittore; troviamo anche tra i nomi noti Giuseppe Canepa, avvocato e politico che fondò il quotidiano “Il Lavoro”.

Angiolo Silvio Novaro - Riviera Holidays
Angiolo Silvio Novaro, poeta e scrittore nato in queste terre